fbpx

Il paziente in posizione eretta gli si chiede di porsi nella posizione più comoda possibile ad occhi aperti.

L’operatore si pone dietro al paziente poggiando le mani sulle spalle all’altezza del muscolo trapezio, valutandone la tensione.

 

Si invita il paziente eseguire Test Rotazione del Capo ruotando la testa prima verso destra, e successivamente verso sinistra, invitandolo a quantificare a che grado di rotazione del capo l’operatore entri nel suo campo visivo.

Si chiede al paziente cosa vede ruotando a destra o a sinistra alternativamente:

  1. La mano dell’operatore
  2. Il gomito dell’operatore
  3. La spalla dell’operatore
  4. L’orecchio dell’operatore
  5. L’occhio dell’operatore
  6. Il naso dell’operatore
  7. L’occhio controlaterale alla rotazione dell’operatore

Si assegna un punto da 1 a 7 in merito a cosa vede il paziente ruotando a destra e a sinistra rispettivamente.

Rotazione del Capo

Valutazione del Paziente

Il paziente valuterà la variazione del Test Rotazione del Capo successivamente alla modificazione di un parametro preesistente:

  • Prima e dopo il trattamento chinesiterapico
  • Successivamente ad aver tolto gli occhiali
  • Successivamente a una manovra di compensazione di eventuali atteggiamenti viziati
  • Successivamente alla modificazione dell’occlusione Temporo-Mandibolare
  • Successivamente alla presenza o meno di uno stimolo propriocettivo sul recettore podalico (piede)
  • Ecc.

Sternomastoid_muscle_animation_small2

Fonte: “BodyParts3D, © The Database Center for Life Science licensed under CC Attribution-Share Alike 2.1 Japan.”

Valutazione dell’Operatore

L’operatore valuterà:

  • Il grado di tensione del trapezio Destro e Sinistro, sia quando il paziente guarda avanti che durante il Test Rotazione del Capo
  • L’eventuale torsione del cingolo scapolare durante le rotazioni, l’eventuale presenza di torsione di un cingolo scapolare durante la rotazione, è indice di retrazione del trapezio controlaterale alla torsione.
  • L’eventuale presenza di gibbosita durante la rotazione del capo, che può essere sintomo di scoliosi strutturale o atteggiamento scoliotico
  • L’eventuale compromissione del bacino nel movimento di rotazione del capo, che può essere sintomo di retrazioni muscolari che coinvolgono catene muscolari cinetiche estese

Gray1194

 

VIDEO CORSI ONLINE

Svolgi i Video Corsi Online comodamente a casa tua, quando vuoi e tutte le volte che vuoi!

UNICO, COMPLETO E CERTIFICATO

MASTER IN POSTUROLOGIA

Nuova Edizione 2020 - 2021

×